Montascale per Disabili: Esigenze per la Mobilità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 Voti) - Agg. 2017

Rispetto a persone con capacità motorie ridotte ma comunque ancora residuali, la maggioranza dei disabili ha a che fare con tutte le problematiche relative all’uso della sedia a rotelle, vale a dire il suo ingombro, soprattutto se parliamo di carrozzine motorizzate, e la difficoltà nell’affrontare gli spostamenti di routine senza strumenti in grado di abbattere ostacoli e barriere architettoniche. Anche se a tutt’oggi rimangono presenti moltissime problematiche, principalmente quando si parla di mezzi di trasporto pubblici come treni e autobus, grazie all’utilizzo dei montascale gli spostamenti su sedia a rotella sono stati notevolmente agevolati, sia nei contesti pubblici che in quelli domestici. Ma vediamo nel dettaglio le tipologie di montascale più adatte ai soggetti diversamente abili in base al tipo di problematica che si presenta.

Montascale per Disabili

L’accesso diretto in contesti di Lavoro e di Trasporto pubblico

Se pensiamo agli ambienti di lavoro, o comunque ai quotidiani spostamenti che una persona su sedia a rotelle compie durante la sua giornata tipo, molti di essi hanno a che fare con barriere che non consentono il suo accesso diretto alla destinazione. Il montascale a piattaforma o a pedana richiudibile costituisce una soluzione standard per superare barriere architettoniche quali scalinate, lunghe salite o discese su rampe, o ampi dislivelli tra un piano e l’altro. Particolarmente adatto a contesti quali metropolitane, aeroporti o stazioni ferroviarie, ma utilizzabile anche all’interno di edifici o condomini, grazie alla semplicità d’installazione e di funzionamento consente di caricare sulla piattaforma la sedia a rotelle, e successivamente di traslarla lungo una guida fino al completamento del percorso.

Dotato di comandi ad ogni piano, pulsante di arresto in caso di malfunzionamento, e barre di sicurezza che sostengono e proteggono il disabile, il montascale a pedana è in grado di adattarsi sia a superfici ampie e dritte, ma anche a scale curve; è possibile inoltre ridurre notevolmente il suo ingombro, grazie alla possibilità di richiudere la pedana subito dopo il suo utilizzo. Il vantaggio di una soluzione come questa consiste dunque nel poter direttamente trasportare il disabile sulla propria sedia a rotelle, senza doverlo per forza sollevare, trasportare su altri sostegni per la deambulazione, e senza dover necessariamente essere accompagnato. Rispetto al montascale a poltroncina, più adatto per persone anziane o con ridotta mobilità, ma che in ogni caso non necessitano di una sedia a rotelle, il montascale a pedana risulta certo più ingombrante, ma ciononostante ha l’indiscusso vantaggio di trasferire senza sforzi da un piano all’altro il soggetto in carrozzella, nonché di essere installato in minor tempo e senza la necessità di opere murarie.

Praticità all’interno dell’ambiente Domestico

Un’altra esigenza della maggior parte dei soggetti diversamente abili è la praticità: pensiamo infatti che le difficoltà di queste persone non si concentrano solo in luoghi pubblici o in contesti di mobilità; esistono anche impedimenti legati alla sfera domestica quali scale dal moderno design in vetro, strettissime scale a chiocciola, scivolose scale in marmo e scale in legno. L’utilizzo di un montascale a cingoli consente di superare questo tipo di ostacoli in tranquillità, comfort e sicurezza, in virtù della sua trazione cingolare, capace di aderire perfettamente su qualsiasi terreno e tipologia di scala, si essa larga, stretta, o curvilinea.

Il timone retrostante e gli agganci universali consentono inoltre ampia manovrabilità anche negli ambienti più angusti, mantenendo il soggetto stabile e sicuro. Il vantaggio di un montascale a cingoli consiste anche nel non dover essere legato alla ristrutturazione dell’ambiente della casa – nonostante vi siano agevolazioni fiscali e detrazioni per questo tipo di interventi – in quanto non necessita di pedane, guide, e meccanismi di trazione. Alcuni di questi modelli sono inoltre smontabili in più parti, consentendone il trasporto in auto, o comunque la conservazione in un piccolo ripostiglio.

I cingoli in materiale plastico sono inoltre antimacchia, e la leggerezza dei materiali consentono a chiunque di poter guidare senza sforzi fisici la persona su sedia a rotelle. Puoi scoprire tutti i prezzi di questa soluzione e di quelle alternative.

Montascale Manuali: Soluzione per chi Viaggia

Tutti i modelli e le tipologie di montascale fino ad ora analizzati, hanno solitamente alimentazione elettrica, costituita da motore elettrico alimentato direttamente mediante allacciamento alla rete, o con batterie che comunque necessitano di essere collegate ad una presa di corrente per essere ricaricate. Nel caso in cui il soggetto disabile sia una persona che necessiti di frequenti e costanti spostamenti, che prevedono quindi una ricarica giornaliera delle batterie, o che prediliga ad esempio il viaggio in auto agli ormai tristemente noti viaggi della speranza su autobus senza rampe di accesso, esistono in commercio montascale a ruote che svolgono le medesime funzioni dei  modelli sopraccitati, senza l’ausilio di motori. Basta infatti che il soggetto sia accompagnato da un’altra persona per poter utilizzare questo tipo di montascale.

Certamente lo sforzo fisico e l’imprescindibile necessità di un aiuto da terze parti rendono queste soluzioni meno indipendenti rispetto anche solo alle carrozzelle elettriche con montascale integrato; tuttavia uno dei vantaggi è la leggerezza, nonché la possibilità di essere smontati in più parti, per poter magari essere alloggiate in una sacca da viaggio da tenere nel bagagliaio o nel ripostiglio di casa. Nonostante la meccanica essenziale, il montascale a ruote gode di tutti i dispositivi di sicurezza previsti dalle normative, e consente di agganciare ogni tipo di carrozzella, siano queste ripiegabili o motorizzate, e su alcuni  modelli sono disponibili comode pedane ripiegabili dopo l’utilizzo. Oltre che i più economici, i montascale a ruote sono dunque gli strumenti più maneggevoli e pratici per ogni contesto di utilizzo, sia esso domestico, lavorativo o in mobilità.

Abbiamo esaminato diverse tipologie e caratteristiche di montascale per disabili, ognuna delle quali gode di pregi e difetti da valutare a seconda delle esigenze di ciascun utilizzatore; ma in ogni caso, quella che fino a poco tempo fa veniva considerata come un’impossibile ricerca di indipendenza per i disabili, grazie a questo tipo di impianti è oggi divenuta realtà, garantendo la massima libertà di spostamento a chi ha sempre dovuto fare i conti con barriere ed ostacoli.

Scopri

Montascale per Disabili: Esigenze per la Mobilità ultima modifica: 2016-03-07T15:39:07+00:00 da UpSport

Esprimi la tua Opinione!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *