Montascale a Cingoli: Semplicità ed Agilità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 Voti) - Agg. 2017

Agile, estremamente facile da manovrare, e adatto ad ogni tipo di scala, sia essa curvilinea, a chiocciola o dritta: il montascale a cingoli costituisce l’aiuto ideale per persone su sedia a rotelle, che necessitano di spostamenti non solo all’interno del proprio ambiente domestico, ma anche in quello lavorativo, o che comunque desiderino vivere la propria quotidianità in maniera indipendente e dinamica, senza rinunciare a viaggi e visite turistiche. Dotato di tutti i dispositivi di sicurezza conformi alle normative europee vigenti.

Differenze e Vantaggi

Scale MontascaleRispetto alle altre tipologie di servomeccanismi, il montascale a cingoli ha l’indiscutibile vantaggio di poter essere smontato o ripiegato in più parti, in modo tale da consentirne la massima trasportabilità con il minimo ingombro. Non serve quindi avere il bagagliaio di una station-wagon  per poter caricare un  montascale a cingoli: è sufficiente infatti una semplice utilitaria, per poter caricare un montascale a cingoli in tutta semplicità. Un ulteriore vantaggio rispetto ad altre tipologie di montascale è costituito dal fatto che la materia plastica dei cingoli è in grado di aderire su ogni superficie, dal legno al vetro, dal marmo alla palladiana, consentendo una trazione costante e sicura per tutto il percorso, e non lasciando alcuna traccia del suo passaggio. Ma la vera peculiarità di questo  montascale è l’estrema agilità di manovra, grazie a un timone posteriore, inclinabile fino a 70°,che consente di aggirare ogni ostacolo senza sforzi eccessivi.

Per quanto riguarda invece l’ambiente domestico, l’utilizzo di un montascale a cingoli non necessita di alcuna opera muraria, ampliamento o riduzione della scala già presente nell’abitazione – come per esempio è spesso richiesto dalla scelta di altri impianti come i montascale a pedana o a poltroncina – in quanto esso è in grado di adattarsi ad ogni tipo di scala o rampa presente in condomini, uffici, case e seminterrati. L’unico svantaggio di questo modello risiede forse nel dover necessariamente essere aiutati da un soggetto terzo che sappia far funzionare il dispositivo, anche se recentemente sono state brevettate alcune carrozzelle elettriche dotate di montascale a cingoli integrato alle normali ruote di trasmissione.

La leggerezza dei materiali e il design curato per evitare un volume d’ingombro particolarmente rilevante, come nel caso dei modelli a rotelle, fanno del montascale a cingoli l’impianto perfetto che coniuga libertà di movimento e trasportabilità. Ovviamente la trazione elettrica costituisce un elemento critico per quanto riguarda la durata della batterie, ma alcuni modelli consentono una ricarica rapida ed una durata di autonomia maggiore in base alla tipologia di batteria montata di serie.

Caratteristiche Tecniche e Funzionamento

Qualunque modello di montascale elettrico a cingoli si basa essenzialmente su un motore alimentato a batterie che trasmette la potenza ai cingoli in gomma, i quali aderiscono al gradino e trascinano il soggetto fino al completamento del percorso; le rotelle poste al di sotto dei cingoli consentono invece la trasportabilità del montascale anche quando esso non è in funzione. Per trasportare un soggetto disabile su sedia a rotelle, basta semplicemente agganciare quest’ultima agli attacchi di sicurezza posti sul timone, che la manterranno ben salda sia alla piattaforma cingolare che al timone di guida. La sedia a rotelle verrà successivamente inclinata rispetto all’angolo di trazione che si forma tra la scala e i cingoli, mentre il timone si inclinerà per garantire il movimento e l’ampiezza di manovra ideali a seconda della tipologia di scala.

In genere gli attacchi di sicurezza sono universali, e consentono a qualunque modello di carrozzina di essere trasportato. Chiaramente non bisogna mai superare il peso massimo trasportabile, onde evitare la rottura dell’impianto; tuttavia nelle istruzioni di utilizzo questo dato è chiaramente specificato, assieme alla dotazione di sicurezza e agli altri dati tecnici quali velocità massima per gradino, durata di carica delle batterie  ingombro massimo. In materia di sicurezza, molti modelli di montascale a cingoli sono dotati di accensione a chiave, senza la quale il dispositivo non funziona, freni di sicurezza, blocco del timone, cinture e pulsante di emergenza in grado di spegnere il dispositivo in qualunque momento. Su alcune versioni sono poi disponibili accessori come le pedane retraibili, che consentono di trasportare carrozzelle particolarmente ingombranti, braccioli, poggiatesta e schienale imbottiti, per garantire maggiore comfort al soggetto trasportato.

Tipologia di utenza

Come già detto in precedenza, l’estrema agilità e versatilità di questo montascale lo rende particolarmente adatto a soggetti disabili con patologie gravemente invalidanti, che li costringono all’utilizzo della sedia a rotelle e che devono quindi muoversi comodamente sia all’interno della propria abitazione o appartamento in condominio, sia in contesti esterni quali uffici, rampe urbane o anche accessi al mare con la presenza di scale ripide e strette. Le sue dimensioni contenute e la capacità di smontare il timone di guida dalla piattaforma di carico cingolare lo rendono particolarmente adatto al trasporto in auto, consentendo al soggetto ancora più libertà di movimento, senza perciò dover necessariamente passare attraverso l’utilizzo di mezzi pubblici spesso sprovvisti di pedane di salita e discesa. Basterà infatti caricare nel bagagliaio il montascale e partire liberi e sereni verso la propria destinazione, lavorativa o ricreativa che sia.

Costi e Agevolazioni fiscali

I costi di un montascale a cingoli variano a seconda della tipologia di motore elettrico, delle dimensioni di ingombro e carico, degli optional presenti quali poggiatesta, schienale, pedane a scomparsa o di facilitazioni di guida come la presenza dei servocomandi direttamente sulla plancia del timone. È chiaro che, a seconda delle esigenze del soggetto disabile, sono disponibili vari modelli sul mercato, da quelli base a quelli full-optional, indipendentemente dalla casa produttrice cui il soggetto si rivolga.

Una valida alternativa all’acquisto chiavi in mano può essere anche il noleggio, specie se le problematiche di spostamento del disabile sono limitate a brevi periodi concentrati in uno specifico arco di tempo. In ogni caso, per coloro che debbano per forza farsi carico dell’acquisto di un montascale a cingoli, sono presenti agevolazioni fiscali previste dalla legge, come ad esempio la detrazione del 19% dell’importo totale, prevista dall’Art.15 del T.U.I.R. concernente l’acquisto di impianti e prodotti utili alla deambulazione, locomozione o sollevamento di persone portatori di Handicap o per persone con ridotte o impedite capacità motorie.

Scopri

Montascale a Cingoli: Semplicità ed Agilità ultima modifica: 2016-03-10T16:23:52+00:00 da UpSport

Esprimi la tua Opinione!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *