Stivali Sidi Vertigo: Versioni, Prezzi e Recensione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (7 Voti) - Agg. 2017

Sidi Vertigo Stivali Moto Racing Corsa EVOL’azienda Sidi, nata nel 1960, è diventata negli anni leader di calzature sportive soprattutto nel motociclismo e ciclismo. Stile e comfort sono alla base della filosofia aziendale che con passione, innovazione, tradizione e design risultano ingredienti speciali per rendere unici i loro modelli.

La particolarità della fabbricazione della maggior parte degli stivali Sidi è l’utilizzo del Technomicro, un materiale d’avanguardia in mircrofibra creato con fibre sottilissime che permettono una maggiore resistenza all’acqua e abrasioni, minor peso e una struttura morbida. Questo materiale è facile da pulire, non si graffia, non si macchia ed è sensibile al contatto con la pelle. Per gli stivali da motociclismo troviamo il modello Vertigo nella versione Racing e per Lei.

Disponibile nel colore nero, nero/rosso, bianco/nero con numeri dal 39 al 50, gli stivali Sidi Vertigo Racing vogliono mostrarsi comodi ed efficienti. Il frontale è fisso e la tomaia come già abbiamo detto è in microfibra Technomicro con una suola top in gomma antiscivolo e una fodera con maglina air trattata in teflon, traspirante e perforata.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
Più venduti - Posizione n. 3
Più venduti - Posizione n. 5
Più venduti - Posizione n. 6

Stivali Sidi Vertigo Racing

Analizzando in modo specifico i componenti vediamo nel gambetto posteriore in poliuretano la tecnologia VR System, (brevettata proprio da questa azienda) che tramite un filo di nylon regola l’aderenza dello stivale con chiusura simmetrica rendendo la calzata uniforme in entrambi i lati del piede adattandosi perfettamente al polpaccio.

La presa d’aria, situata sulla parte inferiore e esterna si attiva con un pulsante aerodinamico mentre l’inserto elastico vicino la zip, favorisce il movimento per facilitare la chiusura. La saponetta è sostituibile in nylon o con inserti in ceramica e alluminio e il tallone shock absorbing è inserito nel guscio in poliuretano visibile tramite feritoie che permette tramite due ammortizzatori un anti-impatto di 3mm.

Il sottopiede è in nylon con plantare removibile e il paramalleolo è sostituibile ed i prezzi partono da 239 euro, ma sul web è possibile trovare varie offerte.

Stivali Sidi Vertigo Lei

Lo stivale Sidi Vertigo Lei disponibile nei colori nero, bianco e nero/rosso e con taglie che vanno dal 37 al 42 mostra le stesse caratteristiche del modello Vertigo di base anche nel prezzo ma favorendo la comodità del piede femminile. Cosa vogliono le donne quando sono in moto?

Parlando di calzature cercano sicuramente la comodità del piede dalla traspirazione all’aerazione e una struttura di stivale con una tecnologia semplice ed efficiente. Sicuramente il Vertigo possiede le giuste caratteristiche per risultare ottimo anche o soprattutto per le donne.

Tra i vari modelli della Sidi forse i Vertigo sono i migliori per quando riguarda i modelli per la donna, perché riesce a “confezionare” un prodotto di bellezza estetica e agilità senza ricorrere a strutture complicate.

Utilizzo e confronto di uno stivale Vertigo

Il Vertigo da corsa è uno stivale adatto ad ogni necessità, soprattutto per un motociclista che è in sella ogni giorno, sono sportivi e molto comodi e pratici. Però questo non vuol dire che sono per tutti, infatti forse alcune strutture tecnologiche possono sembrare poco resistenti o non adatte per un’elevata protezione.

Va anche detto che la sua flessibilità è notevole e ha una perfetta aderenza al piede e alla gamba proprio per la sua forma mirata e studiata, diventando così un fedele compagno di viaggio negli anni.

Se usate il marchio Sidi e passate ad esempio da un modello Roarr o Fusion a un Vertigo, vi renderete conto che la differenza è notevole a partire dalla tecnologia, dove i primi mostrano più particolarità. Ma considerato che i Vertigo sono l’evoluzione dei Vertebra e l’ispirazione dei Vortice, la mancata “lista di abilità” li rendono una via di mezzo tra una scelta opzionale ad altri stivali a una scelta senza troppe pretese.

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Più venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
Più venduti - Posizione n. 4Più venduti - Posizione n. 4
Più venduti - Posizione n. 5Più venduti - Posizione n. 5
Stivali Sidi Vertigo Rosso Fant, Mis. 47
  • CARATTERISTICHE MODELLO SIDI VERTIGO AIR:- PRODOTTO IN LORICA E FODERATO CON MAGLI
Più venduti - Posizione n. 6Più venduti - Posizione n. 6

Pareri, recensioni e consigli

Gli stivali Vertigo sono considerati ottimi nella comodità e meno efficienti nella protezione e con un sistema di aerazione che poteva essere migliorato. I vari pareri di chi lo ha comprato e indossato possono essere diversi per via di due fattori: vi piace il marchio Sidi e avete provato vari modelli o lo state testando per la prima volta.

In entrambi i casi è importante valutare l’esigenza e la necessità dei motociclisti perché Vertigo è nato per avere l’essenziale ai piedi e mostrarsi comunque un ottimo alleato anche in momenti di impatti o cadute. Ma è proprio sulla protezione che non convince molto perché la sua tecnologia non rivela accortezze in merito. Per questo motivo forse sono considerati comodi, belli, ma non troppo sicuri.

Fate attenzione però: alla base di un ottimo stivale Sidi vi è la tecnologia VR System che lo rende aderente in modo perfetto, questo significa che anche il sistema di aerazione si diffonde in modo adeguato.

Analisi tecnica e Curiosità

Aerazione e protezione sono sinonimo di efficace lavorazione nella presa d’aria e nell’imbottitura e chiusura. La torsione del piede e la protezione di polpaccio, caviglia e malleolo devono essere al sicuro da ogni tipo di impatto e il piede non deve mai subire una eccessiva sudorazione per non danneggiare anche la pelle.

Questa importanza alla base, è tutto ciò che un motociclista cerca in uno stivale che deve essere ovviamente nell’insieme anche comodo e bello. Quindi, se il Vertigo tra le sue caratteristiche può sembrare non troppo sicuro in realtà ha assemblato con semplicità una tipologia di materiali e tecnologie adatte a fronteggiare un viaggio comunque protetto e confortevole. L’inserto elastico, ad esempio, aiuta proprio il malleolo a “sistemarsi” al meglio nell’operazione di chiusura a zip dello stivale.

Vi siete mai chiesti perché il materiale Technomicro nella sua apparente leggerezza sia invece un materiale solido e resistente? La protezione di un Sidi è già tutta qui senza avere la necessità di aggiungere altre tecnologie che ovviamente se presenti donano un valore aggiunto a quello che deve essere uno stivale perfetto. Il Sidi Vertigo non vi stupirà con effetti speciali ma può comunque stupirvi proprio per il fatto di non averli.

Stivali Sidi Vertigo: Versioni, Prezzi e Recensione ultima modifica: 2016-12-07T16:31:21+00:00 da UpSport

Esprimi la tua Opinione!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *