Sollevatore Auto Portatile: Prezzi, Specifiche e Tecnologie

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 Voti) - Agg. 2017

Cric Martiretto Sollevatore Auto MacchinaSollevare l’auto è un’esigenza che può prestarsi sia per chi con le auto ci lavora, come nelle officine meccaniche, sia per chi ha la passione della macchina e ama aggiustarla o migliorarla da sé, senza ricorrere a una terza persona.

E’ per questo che nelle officine o nei garage di chi ama le macchine, ci sono degli attrezzi che non possono assolutamente mancare, soprattutto se si vogliono fare le cose per bene. Tra questi attrezzi abbiamo i sollevatori auto, che permettono di sollevare l’automobile per andare a scoprirne la parte meccanica e lavorarci sopra in maniera molto più agevole, avendone una visuale decisamente migliore.

Altro aspetto molto importante per chi decide di acquistare un sollevatore auto, è quello concernente il lato della salute. Con un sollevatore auto portatile, infatti, la posizione di lavoro sarà più naturale, con meno torsioni della schiena.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
Michelin 92416 Cric Idraulico a Carrello, Capacità di...
  • Altezza di sollevamento da 105 a 350 mm. Capacità di sollevamento 2000 kg.
Più venduti - Posizione n. 3
Più venduti - Posizione n. 4
Più venduti - Posizione n. 5
Lampa 71501 Cric a Pantografo
  • Omologato GS-TÜVAlzata 98-442 mm
Più venduti - Posizione n. 6
Sealey 1153CX Sollevatore idraulico a carrello 3 tonnellate
  • Telaio lungo, capacità elevata, carrello portatile per fai-da-te avanzato o per uso...

Chi deve effettuare l’acquisto, inoltre, non trascuri un lato molto importante: di sollevatori ne esistono di vario tipo. Ne esistono specifici per i mezzi pesanti, per le moto, o per le auto, esistono poi i solleva auto portatili per poter sollevare il veicolo in qualsiasi momento sulla base delle varie necessità che si possono incontrare, ad esempio una gomma bucata.

Spesso non conviene portare l’auto in officina o nel garage, con il sollevatore auto portatile sarà sufficiente averlo con sé durante il viaggio per non incappare in alcun tipo di problema. Nell’articolo odierno andremo ad analizzare i sollevatori per le autovetture.

Normative da seguire per i sollevatori auto?

Prima di acquistare un alza auto, è molto importante che voi prendiate la cura di controllare se rispettino i vari standard di sicurezza previsti, in quanto rispettare gli standard è fondamentale per non incappare in eventuali problematiche legate alla sicurezza.

Nel caso in cui lavoriate in officina, ma soprattutto per non mettere a rischio la vostra vita, ricordate sempre che avete una macchina sopra la vostra testa e l’unica cosa che la separa dalla caduta libera addosso a voi è proprio il sollevatore. Le normative, comunque, non riguardano solo la sicurezza, andiamo a scoprire insieme quali sono.

• 2006/42/CE riguardo la sicurezza macchine;
• 2006/95/CE riguardo la bassa tensione;
• EN 1493+A1 riguardo i sollevatori per veicoli);
• EN ISO 3746 riguardo l’acustica;
• EN 55022, EN 61000-6-1, EN 61000-6-2, EN 61000-6-3, EN 61000-6-4 riguardanti la compatibilità elettromagnetica.

Le diverse tipologie di sollevatori auto

Vi sono diversi tipi di alza auto, per aiutarvi nella scelta andremo ora a scoprire insieme le diverse tipologie e le tecnologie che vi sono dietro questi tipi di sollevatori auto.

I sollevatori possono essere a contatto con la scocca oppure a contatto con la gomma. Quelli a contatto con la scocca permettono di avere le ruote libere, quindi di lavorare agevolmente anche sulle ruote. Un esempio di modello a contatto con la scocca di ottimo livello è il Mini 30 in vendita negli store più conosciuti online.

Si tratta di un sollevatore con portata di 3.000 kg, dall’aspetto veramente minuto, in termini di ingombro di spazio, in grado di entrare in tutti i garage senza creare problemi di alcun tipo, mantenendo nonostante ciò un’ottima sicurezza, rispettando tutti gli standard delle normative europee e dando al contempo una sensazione di estrema robustezza: non dimentichiamoci, infatti, che acquistare un ponte sollevatore e lavorarci, può voler dire mettere a rischio seriamente la propria vita, se tutti gli standard di sicurezza non vengono rispettati.

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Più venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
OffertaPiù venduti - Posizione n. 4Più venduti - Posizione n. 4
OffertaPiù venduti - Posizione n. 5Più venduti - Posizione n. 5
Più venduti - Posizione n. 6Più venduti - Posizione n. 6
Più venduti - Posizione n. 7Più venduti - Posizione n. 7
OffertaPiù venduti - Posizione n. 8Più venduti - Posizione n. 8

Per questo tipo di sollevatore, i tipi di macchina compatibile sono i più disparati. Questo, infatti, è possibile grazie alla caratteristica delle prolunghe estraibili fino a 2.1 metri di lunghezza, prevedendo quindi un range di macchine che possono essere sollevate agevolmente, estremamente ampio.

Non dimenticate in tal senso, anche di calcolare il limite di 3.000 kg (3 tonnellate). Gli alzatori a contatto con la gomma migliorano gli standard rispetto ai modelli a contatto con la scocca, sono più robusti e garantiscono carichi spesso maggiori.

Un’altra categoria di sollevatori è quella a due colonne elettroidraulici. Sono estremamente durevoli rispetto agli altri ponti e garantiscono interventi al minimo per la manutenzione di questi prodotti. Questo tipo di sollevatore auto, infatti, ha una lunga durata di cuscinetti, viti, carrucole, catene, viti e funi. La durata, pertanto, risulta maggiore rispetto ad un’altra categoria di alza auto, i sollevatori auto a due colonne elettromeccanici.

Un’altra categoria di alzatori auto è quella dei alza auto portatili, completamente differenti rispetto ai precedenti, poiché possono essere portati con voi in qualsiasi momento, non essendo affatto ingombranti, e potendo comodamente stare anche in un portabagagli di qualsiasi auto. Questi alza auto si rivelano particolarmente utili anche nelle situazioni di maggiore emergenza, ad esempio quando si buca una gomma alla vostra auto mentre siete in viaggio.

In queste situazioni si possono utilizzare i cosiddetti cric auto sollevatori idraulici con carrello, scarsamente ingombranti, da mettere comodamente anche nel portabagagli. Più professionale il modello Lampa mod. 71505, con dei carrelli da inserire sotto le 4 ruote, e in grado di sollevare ciascuno fino a 680 kg. Si tratta di un modello più professionale – può essere usato anche nelle officine meccaniche e nei centri di riparazione, ma al contempo che può essere utile nei garage di tutti gli appassionati di motori.

I prezzi dei sollevatori auto portatili

I prezzi sono tra i più disparati e per tutte le tasche. I sollevatori non portatili hanno costi molto elevati, dai 1.000 € in su, ma è diverso il discorso per quanto riguarda gli alzatori portatili. Questa categoria di sollevatori, infatti, è più professionale ed utilizzabile sia nelle officine che nei garage più attrezzati.

Ad esempio, il modello Lampa 71505 di cui vi abbiamo parlato poco fa, può essere acquistato ad una cifra vicina ai 150 €, rappresentando, quindi, un buon compromesso tra qualità prossima a quella professionale e un prezzo non necessariamente esorbitante. Per i cric sollevatori portatili, invece, la cifra è decisamente modesta: si aggira intorno ai 15 €.

Sollevatore Auto Portatile: Prezzi, Specifiche e Tecnologie ultima modifica: 2016-12-09T10:29:01+00:00 da UpSport

Esprimi la tua Opinione!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *